Ago 03

Parco eolico di Forenza-Maschito (foto Bernardo Bruno)Niente parchi eolici in Basilicata, almeno per il momento. Lo ha deciso la Giunta regionale respingendo 68 richieste di autorizzazione di nuovi impianti sul territorio regionale.

Vincenzo Folino, assessore alle Attività Produttive, giustifica la decisione del “no” invocando la Legge Regionale n. 9 del 26/4/2007 ( Disposizioni in materia di energia ) che prevede l’allestimento del Piano Energetico Regionale (PIEAR). In mancanza del nuovo strumento di pianificazione energetica non può essere concessa l’autorizzazione per ulteriori impianti. Tutto bloccato, dunque, fino alla definizione del piano energetico.

L’art. 3 della legge stabilisce che fino all’approvazione del PIEAR, non è consentita l’autorizzazione degli impianti non conformi al Piano Energetico Regionale approvato nel 2001. In deroga a tale disposizione però è consentito realizzare gli impianti fotovoltaici relativi ai decreti sul Conto Energia (Decreti 6/2/2006, 28/7/2005 e 19/2/2007), quelli di cui ai bandi già emanati dalla Regione e quelli la cui produzione è finalizzata esclusivamente ad usi pubblici.

Fonte: Edilportale

Miglior destino per il fotovoltaico che, ad eccezione delle disposizioni stabilite 7 anni or sono, ha ottenuto finanziamenti per complessivi 3 milioni di Euro.

A beneficiare della medesima deroga sono anche le installazioni degli impianti di minieolico con potenza nominale installata complessiva non superiore a 100 Kw e per un numero massimo di cinque aerogeneratori.

Fonti: Zeroemission.Tv | ambientenergia.info | Edilportale
Foto | bernardo bruno

2 commenti »

2 commenti su “Stop all’eolico in Basilicata: respinte 68 richieste di autorizzazione”

    rocco amico Scrive:
    29 gennaio 2010

    ciao, sono Rocco Amico da Castelmezzano ,
    scusate ma non sarebbe opportuno dare spazio a più parchi eolici, che usare il nucleare alle porte dell’Italia?
    OLA ,LIPù, e altre associazioni ma fatevi un po i CAZZI vostri.

    ciccio Scrive:
    13 luglio 2010

    sul mare fare una griglia galleggiante con diverse pale eoliche

Scrivi un commento